Kuota TriO peschiera

IMG-20190915-WA0016

Nel fine settimana appena trascorso si è svolta la gara di Peschiera del Garda , migliorata negli anni grazie all’organizzazione “TriO-events”, sinonimo di qualità e attenzione per chi gareggia, quest’anno è riuscita a superare quota 1000 iscritti. Per quanto riguarda la frazione di ciclismo percorsi sempre chiusi al traffico, per la frazione di nuoto la suggestiva entrata nel canale sotto le mura della Fortezza di Peschiera, e per finire la corsa, in parte  lungo la ciclabile del fiume Mincio e in parte sui bastioni della Fortezza, insomma gli ingredienti giusti per ospitare un evento di caratura internazionale ,il tutto “aromatizzato” dai 1000 atleti che l’hanno ulteriormente valorizzata con i loro body colorati e le bellissime bici. Eastside triathlon era presente con Daniela , Matteo, Roberto, Mauro e Stefano che hanno affrontato il non facile percorso, il riferimento è al percorso di bici particolarmente selettivo con i classici “mangia e bevi” tanto per usare un termine ciclistico, che significa in pratica un mare di colline da affrontare senza soluzione di continuità fino al completamento dei canonici 40km. Bella anche la corsa che presentava 4 rampe , necessarie per scavalcare gli argini del fiume Mincio , su gambe già provate dalla impegnativa frazione di bici. Comunque fedeli alla tradizione che, se si parte si arriva ad ogni costo, i nostri 5 portacolori sono giunti così al traguardo: Roberto Baracani 2h11′ , il suo  3° posto di categoria può essere motivo di vanto essendo questo un Triathlon dove erano presenti i migliori protagonisti , poi a seguire Mauro Menotti in 2h19′, Matteo Baucer  in 2h39′, Stefano Sinigoi  in 2h45′, Daniela Marega  in 2h50′.

Nello scorso fine settimana, il giorno 7 settembre, si è disputata l’ultima prova della Alpe Adria triathlon Cup , sul lago di Bled con un clima tutt’altro che ideale , dove per noi c’era solo Fausto Brumat che seppur con due notevoli prove nella bici e nella corsa , i suoi punti forti, ha dovuto cedere qualche minuto nella prima frazione di nuoto, cosa che gli è costata il podio di categoria. Al termine un onorevolissimo 31° posto assoluto e peccato per il 4° posto di categoria, il tempo  finale  2h26′ .